Il Tfr dei soggetti Ias adopter: deducibilità ai fini Ires e Irap

Home / Il Tfr dei soggetti Ias adopter: deducibilità ai fini Ires e Irap

TFR

Fabio Giommoni in Bilancio, vigilanza e controlli n. 11/2019

Come è noto, l’imputazione in bilancio del Tfr sulla base del criterio di attualizzazione previsto dallo Ias 19 comporta delle divergenze tra il fondo iscritto in bilancio e l’importo maturato ai sensi del codice civile. Tali differenze non pongono particolari problematiche per la deducibilità ai fini Ires dell’accantonamento Tfr dei soggetti Ias adopter, in quanto la questione è espressamente disciplinata dal D.M. 48/2009. Alcuni dubbi permangono invece per la deducibilità Irap, anche perché per tale imposta il Tfr è divenuto deducibile solo di recente, a fronte della Legge di Bilancio per il 2015.

Scarica il pdf

Il “Super ACE” per il 2021

Il nostro socio Fabio Giommoni commenta le novità del “Super Ace” per il 2021 nel numero 24/2021 della Circolare Tributaria edita da Euroconference. Al fine di incentivare la patrimonializzazione delle imprese, deterioratasi a seguito delle difficoltà economiche causate dalla crisi

Successione e donazione d’azienda

Nel nostro Paese molte aziende, soprattutto di piccole dimensioni, sono ancora gestite sotto la forma di impresa individuale. Per queste ai fini del passaggio generazionale si pone l’alternativa tra aspettare l’apertura della successione del titolare oppure

La gestione civilistica e fiscale delle differenze inventariali

Fabio Giommoni in Bilancio, vigilanza e controlli n. 2/2019 Le differenze inventariali sono un fenomeno fisiologico per le imprese commerciali e industriali, ma occorre che siano attentamente gestite, sia sotto l’aspetto civilistico, perché rappresentano costi per l’azienda,

Entriamo in contatto

Un network che non conosce confini.