Il trattamento contabile e fiscale dei costi per i campionari delle imprese del tessile e della moda

Home / Il trattamento contabile e fiscale dei costi per i campionari delle imprese del tessile e della moda

Fabio Giommoni in La circolare tributaria n. 25/2017

La sentenza della Cassazione n. 25690/2016 fornisce lo spunto per approfondire il controverso trattamento contabile e fiscale dei costi per i campionari delle aziende del tessile e della moda che adottano i Principi contabili nazionali Oic. La predetta sentenza ha infatti sostenuto che le spese per la realizzazione dei campionari possono essere capitalizzate soltanto quando si tratta di costi non ricorrenti, fattispecie che si verifica, ad esempio, quando il campionario non viene realizzato ogni anno, ma solo in determinate occasioni legate al lancio di nuovi prodotti da cui l’impresa possa ritrarre importanti e duraturi ritorni economici. Negli altri casi i costi per il campionario devono essere interamente imputati nel Conto economico dell’esercizio di competenza.

Scarica il pdf

Successione e donazione d’azienda

Nel nostro Paese molte aziende, soprattutto di piccole dimensioni, sono ancora gestite sotto la forma di impresa individuale. Per queste ai fini del passaggio generazionale si pone l’alternativa tra aspettare l’apertura della successione del titolare oppure

La gestione civilistica e fiscale delle differenze inventariali

Fabio Giommoni in Bilancio, vigilanza e controlli n. 2/2019 Le differenze inventariali sono un fenomeno fisiologico per le imprese commerciali e industriali, ma occorre che siano attentamente gestite, sia sotto l’aspetto civilistico, perché rappresentano costi per l’azienda,

Entriamo in contatto

Un network che non conosce confini.